Articoli 4 - 7

PDF Stampa E-mail


Art. 4 - MODALITA' DI VERSAMENTO
1. In deroga alle disposizioni regolamentari vigenti, la Tassa sui rifiuti e relativa addizionale provinciale di cui all'articolo 19 del D.Lgs. 30/12/1992, n. 504, risultante dovuta per effetto della dichiarazione di cui all'art. 3 del presente regolamento, sono assolte mediante versamento diretto al Comune, da effettuarsi tramite bollettino di versamento postale sul C/C 10014736 intestato a: "Comune di Poggiardo - Tassa Smaltimento Rifiuti - Servizio Tesoreria".
2. La definizione agevolata di cui al precedente art. 3 si perfeziona con il pagamento delle somme dovute a titolo di definizione agevolata, entro il termine perentorio di 60 giorni decorrenti dal 1° giorno del mese successivo a quello in cui è resa esecutiva la deliberazione di approvazione del presente regolamento.
3. Se l'importo complessivo delle somme dovute a titolo di definizione agevolata è pari o superiore ad Euro 250,00, il versamento può essere eseguito in quattro rate di pari importo aventi le seguenti scadenze:
- 1^ Rata entro il termine per la presentazione dell'istanza di definizione agevolata;
- 2^ Rata entro l'ultimo giorno del secondo mese successivo a quello di scadenza del primo pagamento;
- 3^ Rata entro l'ultimo giorno del quarto mese successivo a quello di scadenza del primo pagamento;
- 4^ Rata entro l'ultimo giorno del sesto mese successivo a quello di scadenza del primo pagamento.
4. Nell'ipotesi di cui al precedente comma 3, il pagamento della prima rata perfeziona la definizione agevolata e le rate successive alla prima, eventualmente non versate, sono riscosse coattivamente a mezzo ruolo ovvero con l'ingiunzione fiscale di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n. 639.
5. Gli errori scusabili, ritenuti tali ad insindacabile giudizio dell'Ente impositore, attinenti al versamento delle somme dovute a titolo di definizione agevolata debbono essere regolarizzati entro il termine perentorio di 10 giorni dalla data di ricevimento della comunicazione degli errori che sarà inviata agli interessati a cura di questo Ente a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento ed in mancanza, se trattasi di versamento unico o della prima rata, la definizione non sarà considerata perfezionata.
6. L'istanza di definizione agevolata, in ogni caso, non è titolo per rimborsi di somme eventualmente già versate dalla data del 31/12/2002 a quella di pubblicazione del presente regolamento.

Art. 5 - RIGETTO DELLE DOMANDE DI DEFINIZIONE AGEVOLATA
1. In caso di omissione o insufficienza del versamento unico o della prima rata, ovvero in ipotesi di accertata infedeltà dell'istanza, il Comune, con provvedimento motivato, da comunicare all'interessato anche a mezzo posta raccomandata con avviso di ricevimento, rigetta l'istanza di definizione, riservandosi di attivare la procedura di accertamento o di liquidazione entro i termini decadenziali previsti dalle disposizioni normative.

Art. 6 - RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
1. Responsabile del procedimento per la definizione agevolata di cui al presente regolamento è il medesimo responsabile già individuato per la gestione della tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Art. 7 - ENTRATA IN VIGORE
1. Il presente regolamento, secondo quanto disposto dal comma 16 dell'art. 53 della legge 23/12/2000, n. 388, come sostituito dal comma 8 dell'art. 27 della legge 28/12/2001 entra in vigore il 1/1/2003 ed è pubblicato, mediante avviso, sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica
2. Il Responsabile del servizio Tributi è delegato a dare ampia diffusione mediante distribuzione gratuita del presente regolamento a chiunque ne faccia richiesta e anche a mezzo di internet, stampa locale e altro.

 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information