Articoli 6 - 14

PDF Stampa E-mail


Art. 6 Catalogazione
Delle opere e dei reperti inventariati viene redatta la scheda di catalogazione, possibilmente informatizzata, secondo i criteri seguiti dall'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione (ICCD) e sulla base delle direttive e dei programmi della Regione Puglia se non in contrasto.
Le schede, la documentazione fotografica ed i supporti informatici sono conservati presso il museo.

Art. 7 Deposito dei materiali
Il deposito temporaneo dei materiali di proprietà dello Stato viene effettuato dalla Soprintendenza competente con le modalità stabilite da apposita convenzione, da stipulare tra la Soprintendenza stessa ed il Comune.

Art. 8 Conservazione e restauro dei materiali
Al fine di garantire la buona conservazione e il restauro dei materiali delle raccolte, l'Amministrazione comunale può affidare i vari lavori a tecnici qualificati.
Il restauro dei materiali, che deve essere effettuato in base alle direttive e alla programmazione regionale, ove prevista, può essere realizzato solo previa comunicazione alla competente Soprintendenza, che vigila altresì sulla sua realizzazione.

Art. 9 Prestiti
Nessuna opera e nessun oggetto può essere trasportato fuori del museo, per mostre o iniziative culturali, senza la preventiva autorizzazione, ove previsto, della competente Soprintendenza.
Le opere e gli oggetti concessi in prestito devono essere assicurati a cura e a carico del museo o dell'ente richiedente per il valore che sarà indicato dal direttore del museo.

Art. 10 Rilascio autorizzazioni
L’Ente può concedere, su istanza scritta, l'autorizzazione ad eseguire ricerche, fotografie e comunque riproduzioni degli oggetti e dei documenti, in base alla norma vigente.
L’ente potrà richiedere per l'archivio del museo, oltre a copia della riproduzione (foto, filmato, calco, ecc.), anche una copia dell'eventuale elaborato (tesi di laurea, articolo scientifico) che riguarda gli oggetti di cui sopra.

Art. 11 Orario di apertura
Il museo è aperto al pubblico per un orario che garantisca gli standars minimi previsti per garantirne la funzionalità e la sostenibilità economica.
Il museo espone al pubblico il proprio orario e, se appartenente ad un Sistema museale territoriale, anche quello degli altri musei associati e fornisce preventiva informazione all'utenza per ogni variazione apportata.

Art. 12 Biglietto d'ingresso
L'ingresso al museo avviene dietro pagamento di un biglietto, il cui costo viene determinato dall’Ente. In occasione di mostre od esposizioni l’ingresso al museo può essere liberalizzato.
Sono previste facilitazioni per varie categorie di soggetti.
Il ticket d’ingresso per scolaresche o per gruppi di studio è ridotto rispetto al prezzo stabilito.
L'Ente titolare del museo stabilisce le eventuali agevolazioni anche in base alle consuetudini nazionali e internazionali.
Ai fini statistici anche per gli ingressi gratuiti deve essere distribuito il relativo biglietto.

Art. 13 Custodia e manutenzione
Il Comune assicura una adeguata custodia dei locali e dei beni del Museo con il necessario personale nell'orario di apertura e con adeguati sistemi di sicurezza durante la chiusura.
Il Comune provvede alla manutenzione ordinaria e straordinaria del museo.

Art. 14 Disposizioni finali
Per quanto non previsto nel presente regolamento si fa rinvio alla vigente legislazione in materia

 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information