Sei qui: Home News Al via la 17^ edizione del Festival di Archeologia per ragazzi

Al via la 17^ edizione del Festival di Archeologia per ragazzi

PDF Stampa E-mail

Il 4 luglio prenderà il via la 17° edizione del Festival Internazionale di Archeologia per ragazzi.
L’iniziativa è organizzata dallo Studio Archeologico Chora in collaborazione con il Comune di Poggiardo e promossa dalla Provincia di Lecce, dalla Regione Puglia, dall’Università del Salento, dal Museo “S. Castromediano” e dalla Soprintendenza Archeologica della Puglia con la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese.


Unica nel suo genere l’idea del Festival Internazionale di Archeologia per ragazzi (marchio registrato), nel corso del tempo si è affermata come manifestazione di riferimento del settore coinvolgendo, fino ad oggi, più di 2000 partecipanti.
I ragazzi dai 6 ai 16 anni, provenienti da diverse città italiane e dall’estero (Francia, Belgio, Inghilterra, Austria) sono ospitati in strutture allestite per l’occasione e, in un clima decisamente festoso, hanno la possibilità di tuffarsi per dieci giorni nel fantastico mondo dell’archeologia.
Nel corso della manifestazione i partecipanti prendono parte ad un vero scavo archeologico,  guidati da esperti archeologi in aree di interesse archeologico grazie alla collaborazione con la Soprintendenza per i Beni archeologici della Puglia, stimolando i piccoli archeologi alla conoscenza del nostro patrimonio e nello stesso tempo al rispetto di ciò che li circonda.
Oltre allo scavo archeologico nell’area messapica di Vaste ci si avvarrà della collaborazione di esperti anche per le attività didattiche. Grazie all’Archeozoologa studieranno le ossa degli animali rinvenuti in contesti di scavo. Con gli archeobotanici impareranno come si ricostruiscono i paesaggi antichi, quali sono i resti vegetali che si rinvengono su un’area archeologica. Setacceranno la terra sullo scavo (flottazione) e insieme agli esperti e con l’utilizzo del microscopio analizzeranno i resti vegetali. Si affronteranno tanti temi legati all’archeologia e che suscitano molto interesse tra i piccoli archeologi (Come si datano i reperti? Perché si trovano tanti cocci?, Come si interpretano i dati di scavo? Perché alcuni resti sono sepolti e d altri no? ...). Tra le novità del programma di quest’anno anche una giornata insieme ad una nota ed esperta mosaicista. I ragazzi impareranno l’arte del mosaico antico e ne realizzeranno uno.    
Non mancherà un tuffo nell’affascinante mondo della preistoria. Conosceranno i vasi del neolitico e li realizzeranno secondo le tecniche antiche.
Inoltre esploreranno il suggestivo Parco dei Guerrieri di Vaste e con l’aiuto della cartografia conosceranno le importanti testimonianze del passato.
A Vaste visiteranno il Museo della Civiltà Messapica.

Domenica 6 luglio sarà siglato un “Patto di Amicizia” tra il Comune di Gravina ed il Comune di Poggiardo grazie all’interesse verso il Festival internazionale di Archeologia per ragazzi entrambi i comuni potranno così condividere il grande progetto dell’archeologia rivolta ai ragazzi. Già l’anno scorso il progetto Festival fu al centro dell’attenzione tra i Comuni di Poggiardo, Taranto e Monasterace. Nel 2013 fu infatti siglato il “Patto di amicizia” sulla condivisione del Progetto “Le vie dell’archeologia” teso a promuovere il patrimonio archeologico dei rispettivi territori.
L’evento ormai, riconosciuto non solo sul territorio nazionale ma anche all’estero, costituisce il trait d’union tra diversi comuni che riconoscono nel Festival Internazionale di archeologia per ragazzi uno strumento unico ed originale, in grado di avvicinare i ragazzi all’affascinante mondo dell’archeologia e a sensibilizzarli sul nostro patrimonio storico, archeologico ed artistico. L’evento deve il suo successo ormai ad una lunga esperienza sul campo e soprattutto alla qualità degli eventi e della didattica capace ogni anno di stupire ed affascinare il piccolo pubblico su temi anche difficili dell’archeologia.
Quest’anno, inoltre, grazie alla Provincia di Lecce e ai Fondi Cuis, uscirà il I° QUADERNO DI ARCHEOLOGIA per ragazzi. I ragazzi saranno gli autori di un opuscolo che racchiuderà i momenti più belli e significativi della 17a edizione del Festival.
Perché al Festival i piccoli archeologi sono i veri protagonisti dell’evento.

Inoltre, con i Fondi Cuis, sarà ristrutturata la capanna dell’età del ferro  -in area SS.Strefani a Vaste (costruita fedelmente  il I° anno del Festival). L’are della capanna è ormai da anni la location ideale non solo per la didattica ma anche per gli spettacoli.
.
La 17° Festival Internazionale di Archeologia per ragazzi si avvale della collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese e quindi all’interno del programma Festival ci sarà anche una Rassegna di Teatro per ragazzi:

-Lunedì 7 luglio. Poggiardo - Largo Chiesa “La Grande foresta “  -  Cooperativa Thalassia
-Mercoledì 9 luglio. Poggiardo - Largo Chiesa “La  Storia di Taborre e Maddalena“  - Armamaxa Teatro
-Giovedì 10 luglio. Poggiardo - Largo Chiesa “La  Bella addormentata“  - La Luna nel letto

Il Festival Internazionale di archeologia per ragazzi si concluderà l’11 luglio con uno dei volti più conosciuti e amati della Tv il “buon Fabio” di Striscia la notizia che presenterà il suo libro “Sotto il segno della bilancia”.
A seguire saranno consegnati gli attestati di partecipazione ai ragazzi della 17° edizione.

LE ISCRIZIONI SONO A NUMERO CHIUSO.
Per informazioni sul programma dettagliato del Festival e prenotazioni:
Studio Archeologico Associato Chora
Dott.ssa Elenia Spagna (Direttore Organizzativo Festival )
Tel. 339.4005751 - Email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - Web: www.archeologiaperragazzi.it

Ulteriori info: Ufficio Cultura Comune di Poggiardo (Responsabile dott. Antonio Ciriolo) 0836.909812 – dott. Pasquale De Santis 0836.909817 – 329.3173865
www.comune.poggiardo.le.it

 

 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information