Sei qui: Home News Il Comune di Poggiardo prende posizione sui rifiuti provenienti da Conversano

Il Comune di Poggiardo prende posizione sui rifiuti provenienti da Conversano

PDF Stampa E-mail

Di seguito il comunicato stampa inviato stamattina ai media. "Siamo venuti a conoscenza - dichiarano Sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati e l’Assessore all’Ambiente Alessandro De Santis - che il Presidente della Regione Puglia con ordinanza n. 08 del 27 giugno 2014, mai trasmessa al Comune di Poggiardo, ha ordinato il conferimento dei rifiuti della ex ATO Bari 5 presso l’impianto di Poggiardo nella misura di 150 tonnellate al giorno per un periodo di venti giorni.

 


Il provvedimento è stato disposto per effettuare una manutenzione ordinaria presso l’impianto di Conversano. Sorprende e desta stupore la decisione assunta dalla Regione, atteso che la manutenzione ordinaria poteva essere prevista in un periodo dell’anno diverso da quello estivo, soprattutto se si pensava di utilizzare, come impianto di soccorso quello di Poggiardo che in questo periodo dell’anno è già costretto ad ospitare un quantitativo di rifiuti quasi raddoppiato poiché vi confluiscono località marine a forte densità turistica come Gallipoli, Otranto, Nardò, etc…
Purtroppo le conseguenze della scelta sbagliata della Regione si stanno già avvertendo in quanto i cattivi odori, già esistenti e prontamente segnalati alle autorità competenti dal mese di maggio, sono aumentati di intensità proprio in queste ore.
Abbiamo reso edotti di ciò il Presidente e tutti i Sindaci riuniti nell’assemblea dell’ATO Lecce in data 14 luglio chiedendo un intervento delle autorità competenti a salvaguardia delle nostre ragioni e del rispetto del limite massimo di quantitativo di rifiuto giornaliero previsto per l’impianto di Poggiardo, anche perché la Polizia Provinciale ha già accertato che il 12 luglio u.s. sono state conferite 230 tonnellate anziché 150 (limite massimo previsto dall’ordinanza).
Ribadiamo pertanto con fermezza la nostra contrarietà rispetto alla decisione presa e chiediamo che la Regione ponga al più presto rimedio alla situazione di disagio a cui si stanno esponendo i cittadini di Poggiardo e Vaste".

Poggiardo, 15 luglio 2014

L’Addetto alla Comunicazione
Dott. Pasquale De Santis



 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information