Sei qui: Home News LA REGIONE PUGLIA COSTRETTA A PORRE RIMEDIO ALLA ORDINANZA SUI RIFIUTI PROVENIENTI DA CONVERSANO

LA REGIONE PUGLIA COSTRETTA A PORRE RIMEDIO ALLA ORDINANZA SUI RIFIUTI PROVENIENTI DA CONVERSANO

PDF Stampa E-mail

A seguito delle ferme, vibranti e giustificate proteste dell’Amministrazione comunale e di alcuni Consiglieri regionali, la Regione Puglia ha rivisto l’inaccettabile e scellerata decisione assunta con l’ordinanza n. 08 del 27 giugno 2014, che prevedeva il conferimento dei rifiuti prodotti nell’ex ATO Bari5 presso l’impianto di Poggiardo.
L’Amministrazione comunale, che già costantemente denuncia il pesante impatto odorigeno dovuto all’impiantistica, aveva segnalato alle autorità competenti come i conferimenti avessero superato il limite massimo, di 150 tonnellate, previsto dalla stessa ordinanza con punte di 300 tonnellate al giorno. Così, in data odierna, alla Regione Puglia non è rimasto altro da fare che correre ai ripari.
Infatti, come comunicato con nota del 18 luglio 2014 alle ore 14.39, la Regione Puglia, a seguito dell’incontro tenutosi presso la sede del Servizio Ciclo dei Rifiuti e Bonifica, ha concordato con la Società Progetto e Gestione Bacino Bari5 Srl (impianto di Conversano) che i conferimenti di rifiuti presso l’impianto di Poggiardo cesseranno entro e non oltre martedì 22 luglio.
Con la stessa nota il Servizio Rifiuti della Regione Puglia ha comunicato al Comune di Poggiardo che saranno effettuati ulteriori approfondimenti in ordine alle emissioni odorigene, a seguito delle continue segnalazioni esposte dall’Amministrazione comunale di Poggiardo.
La decisa presa di posizione assunta dall’Amministrazione comunale a difesa della comunità di Poggiardo e Vaste ha dato i suoi risultati e, non di meno, non cesserà mai l’impegno a intraprendere qualsiasi azione finalizzata alla tutela della salute dei cittadini.

Poggiardo, 18 luglio 2014

L’Addetto alla Comunicazione
Dott. Pasquale De Santis



 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information