Sei qui: Home News Poggiardo ottiene un finanziamento per migliorare il riciclo dei rifiuti.

Poggiardo ottiene un finanziamento per migliorare il riciclo dei rifiuti.

PDF Stampa E-mail

È stato finanziato dalla Regione Puglia, per complessivi € 104.591,25, un progetto presentato dal Comune di Poggiardo che mira, attraverso una gestione virtuosa, ad ottenere una riduzione della produzione dei rifiuti. Il progetto, elaborato dall’Ufficio Tecnico Comunale, comprende interventi mirati ad aumentare la quantità dei rifiuti destinati al riciclo e ridurre il conferimento in discarica della frazione organica, che costituisce, in peso, la componente maggiore dei RSU, toccando tutti i punti nevralgici del territorio comunale, con il coinvolgimento di cittadini, esercenti, commercianti e istituti scolastici.

Risulta infatti di fondamentale importanza intervenire incisivamente su tutta l’utenza interessata, con azioni di informazione, sensibilizzazione ma, soprattutto, operatività, per ottenere sin da subito i risultati attesi in termini numerici. Ecomercato, Compostaggio, Compost Community, Auto-compostaggio collettivo negli istituti scolastici, Compostiere nei cimiteri, Postazioni “Raccolta-Ricompensa”, Cestini di arredo urbano per differenziare i piccoli rifiuti sono le azioni previste nel progetto. “Si è cercato – dichiara il Sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati - di redigere un progetto che coinvolga tutti gli ambiti della vita cittadina quotidiana, dal mercato, per andare a intervenire soprattutto sui rifiuti da imballaggio con la partecipazione di fruitori e commercianti, alle strutture scolastiche, poiché i bambini costituiscono il miglior esempio per gli adulti, fino alle mense e agli esercizi commerciali.” “La questione della gestione dei rifiuti – aggiunge il Sindaco - assume un carattere sociale e in tal senso diventa determinante porre in essere iniziative concrete, visibili e “totalizzanti”, per rendere percettibile l’ambiente, ridurre le divergenze tra la percezione soggettiva dei rischi ambientali e il loro valore oggettivo, per mutare nel profondo un comportamento collettivo. Per questo le iniziative previste saranno legate dal filo comune della partecipazione della cittadinanza.”

 

COOKIES POLICY: Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione, propri o di altri siti. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su leggi. Continuando a navigare nel sito accetti i cookies To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information